«Nessuno le strapperà dalla mia mano».

Gv 10,28

 

«L’Agnello, che è stato immolato, è degno di ricevere potenza e ricchezza, sapienza e forza, onore, gloria e benedizione».

Ap 5,12